World Creativity & Innovation Day 2021: promuoviamo la creatività

Il 21 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Creatività e dell’Innovazione.
Un giorno dal forte richiamo internazionale riconosciuto dalle Nazioni Unite e che si celebra dal 2017.
L’obiettivo? Incoraggiare tutti noi ad utilizzare la creatività ogni giorno, al fine di rendere il mondo un posto migliore.

Quest’anno abbiamo assistito ad un’emergenza sanitaria che ci ha demoralizzato da ogni punto di vista, per questo motivo, vi esortiamo a diffondere la creatività, tutti insieme!

Da oltre 30 anni lavoriamo al fianco di insegnanti e studenti per aiutarli ad esprimere la propria creatività. Attraverso webinar formativi e supporto costante ci siamo accorti che docenti e alunni sono più coinvolti se si esprimono in modo creativo.

Ognuno di noi ha il ha il suo modo di imparare, di trovare ispirazione e di comunicare quello che pensa.

Perciò, creativi, sognatori, mentori, coach, designer, grafici, quest’anno siete tutti invitati a mettere in campo la vostra più fervida immaginazione per trovare soluzioni innovative al grido di #WCID!

“Stay hungry, stay foolish”

Steve Jobs, Il fondatore della mela più famosa del mondo si affidò a curiosità, intuizione e perseveranza per trovare la sua strada. 

Ma a cosa è dovuto il successo del fondatore di Apple? Steve Jobs era un uomo di business, un innovatore, un creativo. Faceva davvero ciò che amava fare e aveva creato qualcosa che aveva davvero rivoluzionato il mondo della tecnologia, fidandosi sempre del suo giudizio, del suo istinto e della perseveranza con cui affrontava ogni piccolo dettaglio del suo lavoro. 

Come Steve Jobs ci sono state molte altre persone che attraverso la creatività e l’innovazione hanno potuto dare un contributo alla società mediante le loro idee. 

Partire dai sentimenti per trasmettere qualcosa alle persone, perchè “i sentimenti sono universali”. Ecco Fidji Simo, vice presidente di prodotto per Facebook. Le dirette di Facebook sono nate in questo modo, puntando su commenti real-time e grande interattività tra gli utenti. 

Avete mai pensato di scattare foto e registrare video da un paio di occhiali da sole? Lauryn Morris non solo ci ha pensato, ma li ha anche progettati. Attraverso una fotocamera posta sulle lenti si possono condividere video e foto proprio su Snapchat.

Ma pensate anche solo banalmente a ciascuno di noi, spesso ci capita di dover risolvere problemi. Attraverso fantasia, colpi di genio e perseveranza troviamo la soluzione che ci sembra più appropriata in quel preciso momento. Ognuno di noi dà un contributo alla creatività in modo differente.

Pensate a questi mesi di lockdown, nessuno ci aveva detto che sarebbe stato facile, ma l’uomo ha creato fantastiche opere d’arte e nuove aziende anche in tempi più difficili. La speranza è che dalla pandemia possiamo trarre un importante insegnamento: fare di necessità virtù.

Come funziona la creatività?

Siamo tutti sulla stessa barca, qualcuno parte più avvantaggiato, ma spesso chi crede di essere poco creativo è semplicemente poco consapevole di cosa sia la creatività e di come funzioni.

  • Il disordine è una qualità positiva?

Ebbene sì, Einstein era famoso per la sua scrivania disordinata. Secondo uno studio dell’Università del Minnesota l’ambiente influenza il pensiero creativo. Rispetto ad ambienti ordinati, una stanza abbandonata a sè stessa sembra stimolare le persone a ricercare la novità. 

  • L’esercizio fisico influisce negativamente sul pensiero creativo?

Assolutamente no. Muoversi fa bene per mille motivi, tra cui anche far girare meglio le rotelle del cervello. Diversi studi hanno dimostrato che l’attività fisica aiuta le facoltà mentali ed è un toccasana per il pensiero creativo.

  • La solitudine aiuta la creatività?

Nonostante la creatività abbia spesso bisogno di confronto, il pensiero creativo ha anche bisogno di silenzio. La solitudine può essere un grande momento di creatività, che ti permette di contemplare i tuoi pensieri, lasciando emergere intuizioni e nuove idee.

  • Fare spesso domande aiuta il pensiero creativo?

Certamente. Nessuno nasce imparato. Le persone creative però non si accontentano di non sapere. Si fanno domande in continuazione e cercano risposte, senza fermarsi di fronte a delle informazioni generiche. Vogliono avere le idee chiare su come funziona quello che li incuriosisce. 

Se volete allenarvi con noi e aprire la mente a nuove possibilità, vi invitiamo ancora una volta a trasmettere la creatività e renderla sempre più contagiosa. 

Leggi anche: